Navigazione veloce

Mobilità ATA a.s. 2014/15 – Indicazioni operative

Si pubblicano la circolare e i modelli allegati relativi alla mobilità del personale ATA a.s. 2014/15.

Print Friendly, PDF & Email

 

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

Ufficio XI – Brescia

 

Prot. n. MIUR AOO USPBS R.U. 3211 del 11.03.2014

Ai Dirigenti

Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado

di Brescia e Provincia

LORO SEDI

 

Oggetto: Movimenti del personale ATA per l’anno 2014/2015 – Indicazioni operative

Facendo seguito alla circolare Miur prot. n. 655 del 28.02.2014 si sottolinea nuovamente il termine per la presentazione delle domande per il personale ATA:

dall’ 11 marzo al 9 aprile 2014.

Si ritiene utile fornire le istruzioni operative, contando come sempre sulla collaborazione delle SS.LL, per facilitare la gestione delle domande.

Il personale che dovrà presentare domanda di mobilità per ottenere la scuola di titolarità è il seguente:

1) il personale assunto a tempo indeterminato nell’anno scolastico in corso (in caso di mancata

presentazione dell’istanza l’assegnazione della sede di titolarità verrà disposta d’ufficio);

2) il personale scolastico che abbia perso la sede di titolarità ai sensi dell’ art. 59 del CCNL,

avendo compiuto tre anni di servizio in qualità di supplente annuale in altro profilo.

Si precisa che l’art. 59 del CCNL consente al personale A.T.A. di accettare, nell’ambito del comparto scuola, contratti a tempo determinato di durata non inferiore ad un anno, mantenendo per tre anni la titolarità del proprio posto. All’accettazione del quarto anno di incarico a tempo determinato, la scuola dove il personale suddetto è titolare, deve emettere un provvedimento con il quale si decreta la perdita di titolarità al fine di rendere disponibili i posti per i movimenti 2014/2015. Si precisa che nel decreto dovranno essere elencati gli anni in cui il personale ha ottenuto l’incarico annuale e che copia dello stesso dovrà essere inviato a questo ufficio entro il 24 MARZO 2014 via posta o a mezzo e-mail – luca.melzani.bs@istruzione.it (per informazioni tel. 030/2012251 al fine di consentirne l’inserimento nelle apposite funzioni del SIDI).

Il personale ATA dovrà compilare on line la domanda attraverso la procedura POLIS e trasmettere via

web le domande di trasferimento e di passaggio. A tal fine, con nota ministeriale prot. n. 511 del

18/02/2014, sono state date indicazioni sull’utilizzo di tale modalità.

Le istituzioni scolastiche consulteranno le domande acquisite e verificheranno:

 che la compilazione della domanda sia avvenuta utilizzando l’apposito modulo disponibile sulla rete INTERNET (sito MIUR);

 che alle domande siano stati allegati e compilati i modelli conformi a quelli predisposti dall’OM n. 32 del 28/02/2014 e che tutte le dichiarazioni (modello D, modello E, dichiarazione di servizio continuativo per i trasferiti d’ufficio, dichiarazioni di punteggio aggiuntivo, dichiarazioni personali) siano aggiornate.

MOD. D : DICHIARAZIONE ANZIANITÀ DI SERVIZIO

Si fa presente che l’allegato “D” è una dichiarazione sostitutiva di certificazione, redatta ai sensi del D.P.R. 445/2000, così come modificato ed integrato dall’art.15, della legge 16 gennaio 2003 n. 3 e dall’art.15 comma 1 della L.183/2011, pertanto, le notizie in esso riportate non possono in alcun modo essere sintetiche.

Nel suddetto modello deve essere dichiarato il servizio di ruolo e non di ruolo, distinto per anno scolastico, con l’indicazione della data d’inizio e fine servizio, nonché il totale dei giorni, il profilo e la sede.

Il servizio di ruolo prestato in pubbliche amministrazioni o enti locali, deve contenere la data d’inizio e fine servizio nonché il totale dei giorni, il profilo/qualifica e la sede di servizio.

Il riconoscimento del servizio ai soli fini giuridici a seguito conciliazione deve essere auto dichiarato e/o allegato il relativo verbale.

MODELLI DICHIARAZIONE DI SERVIZIO CONTINUATIVO:

MOD. E per dichiarazione servizio continuativo

MOD. E per dichiarazione di servizio continuativo (da utilizzare dal personale che usufruisce della precedenza di cui all’art.7 , punti II) e IV) del C.C.N.I.)

Il diritto al rientro verrà riconosciuto entro 8 anni dal trasferimento d’ufficio solo se per tutti gli anni scolastici successivi verrà presentata domanda di mobilità, richiedendo come prima preferenza la scuola di ex titolarità.

DICHIARAZIONE PUNTEGGIO AGGIUNTIVO “UNA TANTUM”

La predetta dichiarazione personale prevede che siano elencati gli anni relativi ad un triennio, a decorrere dalle operazioni di mobilità dall’a.s. 2000/01 fino all’a.s. 2007/08, in cui non è stata presentata domanda di trasferimento o di passaggio di profilo provinciale alle condizioni previste dal CCNI (analoga al modello riportato dall’O.M./Polis).

DICHIARAZIONI PERSONALI

Le dichiarazioni rese sotto la propria responsabilità riguardano l’esistenza di figli minori, riportando la data di nascita (inferiore ai 6 anni nati dall’anno 2008, inferiori ai 18 i nati dall’anno 1996), lo stato civile, la residenza (indicando la data di decorrenza della residenza del familiare al quale ci si intende ricongiungere, che deve essere anteriore al 27/11/2013), il possesso di eventuali titoli di studio, superamenti di concorsi ordinari, ecc., superamento del periodo di prova per coloro che chiedono la mobilità professionale, precedenze necessarie ai fini del riconoscimento degli eventuali punteggi spettanti. A tale proposito si allega facsimile predisposto da quest’ufficio.

DICHIARAZIONE PER USUFRUIRE DEL BENEFICIO L.104/92

Al modello specifico di autodichiarazione va allegato un certificato rilasciato dalle commissioni mediche, funzionanti presso le ASL.

Si ricorda che il figlio che assiste un genitore disabile in situazione di gravità deve dichiarare di essere l’unico ad aver richiesto di fruire dei permessi per l’intero anno scolastico in corso, dichiarando che nessun altro parente o affine ne abbia beneficiato.

Inoltre il personale che presta assistenza (art .7 punto V) beneficia della precedenza a condizione che indichi come prima preferenza l’intero comune ove risulti domiciliato il soggetto da assistere; in mancanza di istituzioni scolastiche, nel comune viciniore, secondo le tabelle di viciniorità. Tale precedenza permane anche nel caso in cui prima del predetto comune, siano indicate una o più istituzioni scolastiche comprese in esso.

Essendo tale preferenza obbligatoria, ”la mancata indicazione del comune o distretto di ricongiungimento preclude la possibilità di accoglimento da parte dell’ufficio della precedenza”. Pertanto, le preferenze espresse saranno prese in considerazione come domanda volontaria senza diritto di precedenza.

Il personale beneficiario dell’art. 21 e dell’art. 33 comma 6 della legge n. 104/92 , può usufruire di tale precedenza nell’ambito e per la provincia in cui è ubicato il comune di residenza, a condizione che abbia espresso come prima preferenza il predetto comune di residenza oppure una o più istituzioni scolastiche comprese in esso.

Si raccomanda un’attenta verifica della documentazione sopraindicata e, accertata la congruità tra i dati inseriti e la documentazione allegata, ove necessario in cartaceo, (es.: stato di disabilità, L.104/92, ecc.) le istituzioni scolastiche invieranno a questo Ufficio le domande via web, mentre la certificazione attestante lo stato di disabilità (L.104/92) sarà consegnata a mano presso lo scrivente ufficio entro il 18 aprile p.v..

Si precisa che, ai sensi dell’art.5 O.M., non è consentito integrare o modificare la documentazione allegata, compreso l’ordine delle preferenze espresse, dopo la scadenza (9 aprile). Si sollecitano, pertanto, le SS.LL a verificare le domande prima della scadenza prevista e ove necessario ad invitare gli interessati a regolarizzarle o integrarle.

E’ consentita la revoca delle domande di movimento nei termini previsti dall’O.M. e la eventuale richiesta di revoca deve essere inviata per il tramite della scuola (entro il 25 giugno) e trasmessa tempestivamente all’UST di Brescia (n.fax.030/2009384 o e-mail a luca.melzani.bs@istruzione.it), la scuola accerterà l’avvenuta acquisizione della revoca al SIDI.

L’ ufficio procederà alla convalida di tutte le domande ricevute, successivamente ogni interessato riceverà una e-mail con la lettera di notifica. L’istituzione scolastica, verificata l’avvenuta convalida della domanda al SIDI, stamperà e consegnerà immediatamente al personale interessato il foglio notizie al fine di segnalare tempestivamente a questo ufficio le eventuali discordanze.

Resta inteso che, per il personale soprannumerario, l’invio delle domande deve avvenire sul modello cartaceo allegato all’O.M. sulla mobilità.

Si invitano le SS.LL a predisporre le graduatorie d’istituto entro i 15 gg successivi al termine fissato dall’OM per la presentazione delle domande di mobilità, ossia il 24 Aprile 2014 al fine di individuare tempestivamente gli eventuali soprannumerari in Organico di Diritto per l’a.s. 2014/15.

Verifica Anagrafe

E’ appena il caso di rimarcare la necessità di un corretto controllo dell’anagrafe del personale attraverso il seguente percorso: – Disponibilità – Organico di Diritto – Ordine di scuola – Interrogazione organico e titolari – al fine di accertare che tutte le variazioni di stato giuridico avvenute per dimissioni, dispense, decadenze, decessi, collocamenti permanentemente fuori ruolo ecc.. risultino inserite al SIDI prima della chiusura delle aree per ogni ordine.

(cfr. a tale proposito l’art. 2 dell’O.M. Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e posti disponibili).

Si rammenta la responsabilità personale del Dirigente Scolastico in merito alla correttezza e completezza di tale verifica.

SI RICHIAMA NUOVAMENTE L’ATTENZIONE SUL PUNTO 2 DI PAG. 1 (RIQUADRO).

Allegati:

• allegato D

• allegato E

• Codici meccanografici A.T.A.

• dichiarazioni sostitutive personale A.T.A.

• dichiarazione L.104/92

• dichiarazione punteggio aggiuntivo

 

Il dirigente

Mario Maviglia

 

EB/lm

Per informazioni :Luca Melzani 030/2012251

luca.melzani.bs@istruzione.it

 

Print Friendly, PDF & Email
  • Condividi questo post su Facebook

Fatal error: Call-time pass-by-reference has been removed in /web/htdocs/www.ustservizibs.it/home/sito/wp-content/themes/pasw2013/rightsidebar.php on line 94